Skip to main content

L’impiego degli elicotteri civili al sud delle Alpi – la genesi

75 anni di storia raccontati in un libro - L'evoluzione di un mezzo che dopo aver faticato ad affermarsi ha finito per rendersi indispensabile

Riserva subito il tuo libro!

Compila il modulo e prenota subito la tua copia - Tra i primi 100 che acquisteranno il libro (riservandolo online) sarà sorteggiato il nome di un/a fortunato/a che vincerà un volo in elicottero.

Riserva il libro compilando questo modulo

“L’impiego degli elicotteri civili al sud delle Alpi – la genesi” - Sarà questo il titolo del libro al quale sto lavorando dal 2017 che sarà stampato dalla tipografia arti grafiche Salvioni di Bellinzona nel corso dell'estate. La quasi totalità dei capitoli è stata consegnata all’editore per l'impaginazione.
L’uscita è prevista all'inizio del prossimo autunno, in concomitanza con la ricorrenza del 75esimo anniversario dell’arrivo al sud delle Alpi del primo elicottero. Fu infatti nel settembre del 1949 che l’Hiller 360 HB-XAI della società Air Import di Lucerna fu presentato ad Agno e ad Ascona.
A partire dalla metà degli anni Cinquanta l’utilizzo degli elicotteri in Ticino iniziò lentamente a diffondersi. Da allora l’evoluzione tecnologica è stata rapida, e per molti aspetti straordinaria.
Il libro, frutto di un lungo e meticoloso lavoro di ricerca, vuole essere innanzitutto un tributo all'elicottero, e a tutti coloro che in modi diversi hanno contribuito al suo successo, facendolo diventare il mezzo di trasporto performante e insostituibile che noi oggi conosciamo. Ci saranno una ventina di capitoli qui di seguito brevemente riassunti:

L’arrivo dell’elicottero in Ticino – I primi voli compiuti dagli Hiller dell’Air Import destano grande curiosità. Vengono compiuti i primi voli passeggeri. L’elicottero è però ancora visto più che altro come “un’attrazione da circo”, una bella novità, ma si fatica ancora ad intravvederne i possibili utilizzi.

Primi trasporti commerciali – Nel febbraio 1955 sul Passo del Gottardo il Bell 47G HB-XAE della Heliswiss pilotato da Leonard Kunz compie i primi trasporti di materiale. L’utilizzo dell’elicottero per rifornire i cantieri di montagna si espande lentamente. Il pilota vallesano Hermann Geiger giunge in Ticino ai comandi del Bell 47J Ranger per un motivo davvero inusuale: il lancio pubblicitario di una nuova linea di rossetti della Max Factor.

Gite costose - L’elibus Milano-Lugano dell’Elipadana S.A.I.T.E – Nel 1959-1960 Lugano e Milano sono collegate per breve tempo da un “elibus”. Alla foce del Cassarate viene costruito in tempo record un eliporto. Gli elevati costi costringono ben presto la società italiana a sospendere il servizio.

La Heliswiss si stabilisce in Ticino – L’aumento delle richieste di impiego degli elicotteri spinge la Heliswiss ad aprire una succursale all’aeroporto cantonale di Locarno. Per la società bernese inizia però anche un periodo molto difficile che la porterà ad un passo dal fallimento. Nasce la figura dell’assistente di volo.

Elicotteri al servizio degli alpigiani – Grazie al veterinario locarnese Fernando Martinoni l’elicottero a partire dall'estate 1963 inizia ad essere utilizzato sperimentalmente per il carico e lo scarico degli alpeggi. 

Un elicottero gigante sul Lucomagno – Per trasportare il materiale necessario a compiere dei sondaggi geologici, nel giugno 1964 sul passo del Lucomagno viene impiegato un Sikorsky S-64A Sky Crane. Grazie alle informazioni fornite dall’ingegnere di bordo Ulrich Heider, membro dell’equipaggio che effettuò i voli, vengono ricostruite nel dettaglio le fasi di quella spettacolare operazione che richiamò l'attenzione internazionale.

Pompieri volanti – Nell’autunno 1962 per la prima volta in Ticino viene impiegato un aeroplano per combattere un rogo scoppiato in valle Bedretto. Il Pilatus PC-6 Porter apre nuove interessanti prospettive, ma la vera svolta si avrà nel 1974 con l’introduzione delle prime benne per l’acqua autocaricabili. Questo voluminoso capitolo ripercorre nel dettaglio la storia della lotta aerea agli incendi di bosco, e contiene la testimonianza di Reto Salzborn, pilota militare di aerei ed elicotteri, tra i primi “pompieri volanti” insieme a Ettore Monzeglio e Max Germann.

Nascita della Eliticino – Nel 1965 l’imprenditore Claudio Valsesia decide di acquistare un Agusta-Bell 47G3B-1 e impiantare una società di elitrasporto. A Bellinzona sull’ex-campo militare costruisce un piccolo eliporto e nel 1967 fonda la società anonima Eliticino.

Il boom edilizio e l’arrivo dell’SA 315B Lama – A partire dalla fine degli anni Sessanta l’incremento delle richieste di trasporti aerei con elicotteri aumenta vertiginosamente. I numerosi cantieri di montagna devono essere riforniti celermente. Nell’estate 1971 arrivano in Ticino i primi apparecchi SA 315B Lama che si dimostreranno dei veri “muli dell’aria”. 

Piloti libici in Ticino – Cronaca di un avvenimento che nel 1973 creò qualche comprensibile imbarazzo in Ticino e a Palazzo federale.

Air Grischa – Nel 1976 Erwin Schafrath lascia la Eliticino e passa alle dipendenze della nuova compagnia di volo. Dopo i primi anni durante la quale la giovane società rischia la bancarotta, la Air Grischa riprende quota e diventa uno dei principali leader nel campo dei trasporti aerei con elicotteri.

Salvataggi aerei e nascita della base Rega Ticino – Nel 1957 un Bell 47G2 della Heliswiss compie il primo salvataggio sulle montagne ticinesi. Dopo quel primo storico intervento sono stati compiuti dei progressi straordinari. Emilio Bianchetti, collaboratore della prima ora della Guardia aerea svizzera di soccorso, racconta le sue esperienze. 
Nel 1980, dopo aver superato un momento difficile, la Rega si riorganizza, si stacca dalla Eliticino per divenire completamente indipendente. I miglioramenti sono continui, arrivano nuovi elicotteri ed equipaggiamenti. Il campo d’azione si estende e il numero degli interventi raddoppia in pochi anni.

Heli-TV – Nel 1984 Giovanni Frapolli rileva nel Canton Friborgo la società Heli-TV e decide di lanciarsi nel settore dei trasporti aerei con elicotteri. Sotto la sua direzione la Heli-TV cresce rapidamente e diventa una solida realtà. E’ soprattutto grazie a lui che molti ticinesi si avvicinano con successo al mondo dell’ala rotante divenendo piloti d’elicottero, meccanici o assistenti di volo.

Tarmac Aviation - Eliticino-Tarmac – Swiss Helicopter – Nei primi anni Novanta si assiste in Ticino alla nascita di alcune nuove società di elitrasporto. A causa soprattutto della legislazione vigente, e di una serie di restrizioni, queste faticano però a “decollare”. Tra loro troviamo la Tarmac Aviation capitanata da Rolf Merending, pilota e imprenditore che vanta una lunga esperienza nel settore. 

Heli Rezia – Renato Belloli è il deus-ex-machina di questa società che ha mosso i primi passi nel settore dell’elitrasporto nel 1989. Anche lui ha però dovuto faticare molto per impiantare la sua attività. Una storia la sua fatta di perseveranza.

Karen – La profonda passione di Enzo Carlino, tra i decani dell’ala rotante in Ticino, lo ha convinto insieme al figlio Luca e a Sergio Parmeggiani a creare dal nulla questa società, che oggi all’aeroporto di Lodrino offre numerosi impieghi qualificati e servizi aerei in tutto il mondo.

Air Evolution – Sfidando coloro che avevano pronosticato la chiusura prematura della sua società, Martino Albertalli, forte della sua lunga esperienza nel settore, ha trasformato il suo sogno in realtà divenendo imprenditore di sé stesso. 

Eos Helicopter Academy - Questa giovane società, che propone corsi di pilotaggio, è nata nel 2020. E' stata voluta da Mattia Santi per proporre agli studenti un innovativo metodo d'insegnamento sviluppato in collaborazione con la SUPSI.

Hans Berger e gli elicotteri “made in Ticino” – Hans Berger (1912-1994) è stato un costruttore amatoriale di elicotteri. Nei primi anni Settanta si cimentò nella progettazione e costruzione del BX-110, un elicottero biposto che ha personalmente testato. In questo capitolo si parlerà anche di alcuni apparecchi progettati e costruiti in Ticino e delle costruzioni amatoriali.

Accenni storici – La storia dell’elicottero in breve. Focus sui più importanti progressi compiuti dai pionieri dell'ala rotante.
 
Cronologia avvenimenti – Riassunto degli avvenimenti più significativi che hanno avuto quale protagonista l’elicottero al sud delle Alpi.

Ogni capitolo sarà completato con numerose fotografie (su quelle pubblicate non saranno presenti i rimandi al sito www.heli-archive.ch), molte delle quali inedite. Nel libro saranno inseriti anche documenti storici come per esempio lettere, titoli apparsi sulla stampa, vecchi annunci e pubblicità varie.

Caratteristiche del libro
Formato: 245 x 295 mm - cartonato
Pagine: circa 220
Immagini: circa 250
Prezzo: CHF 52.00
Lingua: italiano
Editore: Salvioni arti grafiche - Bellinzona
Pubblicazione: autunno 2024

Il libro vi interessa? Allora prenotate subito la vostra copia compilando il modulo! Sarete avvisati non appena sarà disponibile. In autunno sono previste delle serate per la presentazione del volume. Nel corso delle stesse, oltre a ulteriori spiegazioni storiche saranno mostrate vecchie foto e filmati d'archivio.

Per maggiori informazioni contattatemi senza impegno all'indirizzo: heli.archive@bluewin.ch

Mario Bazzani